PRESENTAZIONE UFFICIALE IL CAMPIONATO PGKart Indoor asd 2017

 

REGOLAMENTO CAMPIONATO

 

 

Regolamento etico

Il Campionato è un progetto ideato da Pgkart Indoor asd Associazione Sportiva Dilettantistica, volto a promuovere lo sport del karting con l'obiettivo della creazione di un ambiente disteso e cordiale che incoraggi il divertimento e la socializzazione tra le persone. Hanno diritto ad iscriversi tutti i tesserati della Pgkart Indoor asd in grado di condurre il kart. Saranno ammessi conduttori maggiorenni (minorenni minimo sedici anni, accompagnati da genitore per firma scarico responsabilità a ogni gara)

 

 

Chi si dovesse porre in atteggiamenti violenti, altamente volgari o minacciosi per l’integrità altrui verrà immediatamente squalificato dal campionato ed escluso da esso e dalla classifica finale con l’annullamento dei punti conquistati, senza tipo di rimborso alcuno, così come chi decidesse deliberatamente di danneggiare cose o persone verrà immediatamente escluso ed allontanato dalla Pgkart Indoor asd  con l’immediata squalifica dal campionato.

 

La decisione del direttore gara riguardante un’esclusione/squalifica è irreversibile e pertanto non è possibile presentare reclamo presso nessun organo esterno.

 

PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI E  COMUNICAZIONE AI PILOTI

 

Il peso minimo pilota compreso tuta casco, quantificato in 85 KG. Pertanto i piloti che avranno un peso inferiore verranno zavorrati con una scala di 2,5 Kg, applicando dei pesi sul kart su cui correrà, fino ad arrivare al peso Minimo.

 

Eventuali scorrettezze plateali o intenzionalità di danneggiare avversari saranno puniti a discrezione unica del direttore di gara, con penalità di 1 giro o squalifiche, sia che accada in qualifica sia in gara. Le penalità in giri, aggiunti al tempo in qualifica o al tempo finale, nei casi più estremi, anche la squalifica del pilota dalla gara. Saranno soggetti a penalità anche i piloti che dovessero spingere scorrettamente altri concorrenti per guadagnare una posizione, anche in caso di doppiaggio.

 

La bandiera blu verrà mostrata dagli addetti in pista e il pilota più lento deve immediatamente agevolare il sorpasso anche in caso sia in lotta per la propria posizione; in caso contrario, incorrerà in penalizzazioni a discrezione del direttore di gara.

 

Nel caso in cui un pilota realizzasse un sorpasso commettendo una scorrettezza, può evitare la

penalizzazione restituendo immediatamente la posizione, senza che avvenga un richiamo da parte dei giudici.

L’assegnazione dei kart avverrà per  sorteggio

 

In caso di guasto meccanico, sarà premura del personale di pista provvedere alla sostituzione del kart ma, come in ogni sport motoristico, non è previsto il recupero del tempo perso se il guasto dovesse verificarsi durante le qualifiche. Durante la gara, il pilota è invece libero di riprendere la corsa con il kart sostituito, risultando in classifica in base al posizionamento ottenuto. In caso di sostituzione per guasto, il “nuovo” kart prenderà il posto di quello non funzionante.

Un pilota ritirato mantiene comunque il diritto di acquisire gli eventuali punti previsti per la posizione ottenuta.

Svolgimento gara:

La gara si compone di 3 manche di gare sprint con la modalità Gp ,7 minuti di qualifica e 12 giri di gara.

I punteggi saranno suddivisi in base all'arrivo di ogni singola manche comprensivi di 5 punti per la pole position ottenuta su ogni singola manche.

1°-100 punti,2°-90 punti,3°-80 punti,4°-70 punti,5°-60 punti,6°-50 punti,7°-40 punti,8°-30 punti,9°-20 punti,10°-10 punti.